Collegamenti sponsorizzati

google semantico knowledge graph

Google Knowledge Graph: dalle parole alle cose

Articolo aggiornato il 17-05-2012

Google Knowledge Graph: dalle parole alle cose
Collegamenti sponsorizzati
Google Knowledge Graph, ossia il primo ufficiale passo di Google verso la ricerca web di tipo semantico. Un nuovo approccio alla ricerca, che darà sempre più peso non soltanto alle parole chiave digitate ma anche e soprattutto ai concetti celati dietro le stesse combinazioni di parole. Vediamo più dettagliatamente cosa succederà con Knowledge Graph, come cambierà progressivamente il nostro modo di approcciarci alla ricerca e la maniera di Google di soddisfarci. 
Knowledge Graph: il passo avanti semantico di Google
Che Google stesse preparando per gli utenti un "salto semantico", se ne parlava già da qualche tempo. Il "Grafo del Sapere" - come potremmo tradurre in italiano -  darà alle pagine dei risultati del motore di ricerca un nuovo aspetto, un riquadro sulla destra che mostrerà una sorta di carta d'identità di luoghi, persone, film...etc. Una miglioria all'algoritmo che funzionerà per step successivi: in primo luogo, questo quadro riassuntivo collocato sulla destra consentirà agli utenti di selezionare, rispetto ad un determinato termine ricercato, il reale obiettivo della ricerca (ad esempio, se cercassimo su Google la parola "Philadelphia" potremmo riferirci tanto a una città quanto a un film quanto a un formaggio spalmabile!); in secondo luogo, una volta effettuata la selezione, Google tenterà di proporre i risultati più interessanti sulla base delle precedenti richieste effettuate da altri utenti rispetto al medesimo argomento.

Sostanzialmente, l'obiettivo di Google sarà quello di anticipare  le richieste di informazioni degli utenti, dando luogo a una sorta di "rivoluzione copernicana" della ricerca: da un motore che direziona gli utenti verso siti terzi sulle cui pagine reperire informazioni di interesse, a motore che le propone in anteprima, nel momento stesso dell'avvio della ricerca. In questo senso, per Google, "indicizzare" equivarrà letteralmente a "conoscere". Come per qualsiasi novità di Google - annunciata in un blog ufficiale - l'introduzione di Knowledge Graph sarà graduale, e iniziarà con gli utenti anglofoni per poi estendersi a tutte le lingue.   

Google Knowledge Graph
Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
Condividi OkNotizie



Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:
Collegamenti sponsorizzati

Argomenti Correlati

Corsi adwords

Come utilizzare le campagne adwords per trarne profitto? Come impostare e ...

Corsi web 2.0

Il Web 2.0 è un termine utilizzato per indicare una nuova visione di internet. ...

Corso seo

Con Seo (Search Engine Optimization) si intendono tutte le attività svolte per ...

Esperti web

Le professioni legate al web stanno trovando uno sviluppo non indifferente e si ...


Collegamenti sponsorizzati




Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta
Scarica gratis il video 'Trovare clienti su internet' Scarica gratis la video lezione "Trovare clienti su Internet" Trova clienti su internet