Collegamenti sponsorizzati

social media marketing turistico

Usare Facebook e Pinterest per il social media marketing turistico

Articolo aggiornato il 15-07-2013

Usare Facebook e Pinterest per il social media marketing turistico
Collegamenti sponsorizzati
Per dirla con le parole del presidente del Consorzio del Commercio Elettronico Italiano Netcomm, Roberto Liscia, “tramite il web l’utente diventa il miglior agente di viaggio di se stesso”. In questo articolo vediamo come sfruttare il social media marketing per il settore turistico, in particolare, attraverso Facebook e Pinterest. L'autrice di questo contributo è Simona di Michele, allieva del corso Web Training di Romaexplorer.
Un operatore turistico accorto deve saper promuovere la sua struttura ricettiva attraverso strategie di marketing turistico che tengano in alta considerazione il canale web. Fare web marketing turistico, non solo tramite l’ottimizzazione del sito ma anche sfruttando l’interconnessione tra social network e turismo, diventa indispensabile per fornire a potenziali clienti una vetrina web il più utile, veritiera e accattivante possibile. Due tra i social network più diffusi al mondo, Facebook e Pinterest, possono essere un valido strumento di promozione per una struttura ricettiva che voglia impostare un’efficace strategia di social media marketing turistico.

Social media marketing turistico: il caso Facebook.

E’ ormai impensabile fare web marketing turistico senza utilizzare una fan page di Facebook, strumento ideale per aumentare la visibilità della struttura ricettiva a costi contenuti. Poter personalizzare le inserzioni sulla base del proprio target di riferimento, unitamente all’attenzione che l’operatore turistico dimostra verso l’utente aprendo una pagina Facebook con cui potrà creare una comunicazione interattiva e alternativa a quella avviata con il sito, rappresentano una risorsa in più per consolidare la fiducia dei clienti e fidelizzarne di nuovi. Affinché questa strategia di web marketing turistico sia efficace è necessario che la fan page sia considerata un contenitore alternativo e nuovo rispetto a ciò che l’utente potrebbe trovare sul sito. Tenete dunque aggiornata la pagina, pubblicate post multimediali curiosi e coerenti con la vostra attività, utilizzate in modo proficuo la sezione eventi. E soprattutto, pubblicizzate i singoli post e l’intera pagina tramite Facebook Ads, o create offerte ad hoc per gli utenti Facebook tramite la messa a disposizione di coupon di sconto.

Il social media marketing turistico attraverso Pinterest.

Pinterest è un social network dedicato alla condivisione di immagini e video, e consente di raccogliere questo materiale multimediale all’interno di bacheche tematiche condivisibili in base all’affinità di interessi. E’ evidente che il vantaggio offerto da questo social network per fare web marketing turistico è dato dalla possibilità di mettere in evidenza visivamente tutti i servizi che una struttura ricettiva mette a disposizione. L’impatto emotivo e la diffusione virale che ne conseguono, oltre alla possibilità per gli utenti di creare dei reminder per i posti che intendono visitare e per le strutture che vorrebbero consigliare, sono una riprova di quanto stretta sia la connessione tra social network, turismo e web marketing.

La creazione di specifiche bacheche tematiche per arricchire il profilo va ragionata preventivamente. Si potrebbe ad esempio crearne una per presentare lo staff (inserendo i volti, i nomi e la mansione dei componenti del team che lavora nella struttura ricettiva), una per inserire le immagini delle camere, un’altra per far conoscere i luoghi limitrofi da visitare, e ancora si potrebbero condividere le foto degli ospiti, se consenzienti alla pubblicazione. Ricordatevi di corredare bacheche e foto di un titolo ed una descrizione ad hoc, fondate sulle parole chiave per le quali si punta al posizionamento. Questo spazio testuale potrebbe essere inoltre utilizzato per invitare il visitatore a compiere un’azione (richiedere un preventivo, scaricare il catalogo dei servizi offerti, ecc.). Fondamentale sarebbe infine collegare l’account Pinterest con gli altri social network a disposizione, ampliando in tal modo il passaparola e la condivisione virale, e rendendo così più efficace la vostra strategia di web marketing turistico.
Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
Condividi OkNotizie



Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:
Collegamenti sponsorizzati

Argomenti Correlati

Corsi social network

Negli ultimi anni i social network stanno diventando un vero e proprio fenomeno ...

Corsi web marketing

Il web marketing è utile a quelle aziende che vogliono utilizzare internet per ...

Facebook notizie

Per rimanere aggiornati su tutte le novità del mondo dei social media, è ...


Cerca nella tua Regione
Cerca nella tua Provincia
Collegamenti sponsorizzati




Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta
Scarica gratis il video 'Trovare clienti su internet' Scarica gratis la video lezione "Trovare clienti su Internet" Trova clienti su internet